La Risaia sul tetto

La Risaia sul tetto

Il riso, si sa, rappresenta il nutrimento principale di oltre la metà della popolazione mondiale ed è il fulcro intorno a cui ruotano aspetti ed elementi strettamente interdipendenti: tecniche di coltivazione, gestione delle acque e del terreno, relazioni
economiche, ambiente, sicurezza alimentare, lavoro e identità di genere, storie culture e tradizioni. In Italia è presente la metà della superficie risicola europea e questo fa del nostro paese il primo produttore di riso di tutto il continente. In provincia
di Vercelli sono coltivati a riso circa 70.000 ettari, di cui circa 15.000 a “Riso di Baraggia Biellese e Vercellese” – la prima e unica DOP risicola riconosciuta in Europa.


Il progetto

risaiasultetto_02

E’ finanziato dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali nell’ambito della selezione pubblica nazionale per l’erogazione di contributi finanziari a sostegno di progetti in campo agricolo, alimentare, forestale e della pesca e dell’acquacoltura,
connessi alle finalità dell’evento Expo Milano 2015. La sua realizzazione pratica invece è promossa da un’Associazione Temporanea di Scopo costituita tra la Provincia di Vercelli, capofila, e l’Associazione “Strada Vercellese del Riso di Qualità”
in partnership con la Fondazione Pistoletto e N.O.V.A.CIVITAS per quanto riguarda l’utilizzo della terrazza e la realizzazione delle attività di animazione della stessa

La durata è quella di EXPO2015, da maggio a ottobre 2015.


I protagonisti

risaiasultetto_03Realizzazione tecnica:

progettazione, coordinamento e realizzazione:Giovanni Bodo, Francesco Rosso, Maurizio Gennaro. Andrea Altellini, Andrea Busto, Claudio Pellegrin, Diana Piloni, Giovanni Rastelli,
Massimo Biloni, Mauro Ferraretto, Paolo Castagna, Tiziano Gualtieri, Umberto Bottero. Provincia di Vercelli (settore Agricoltura, Caccia e Pesca): Gabriele Varalda, Franco Ferraris, Gianni Falzetti, Natalino Pedrola, Patrizio Coppo, Renato Sulotto, Roberto
Martino e il consiglio direttivo della Strada Vercellese di Qualità

supporto tecnico e agronomico: Associazione Risicoltori Piemontesi, Ente Nazionale Risi, Provincia di Vercelli, SA.PI.SE (Sardo Piemontese Sementi)

E’ stato meraviglioso vedere i sacchi di terra, sollevarsi e raggiungere il tetto di Superstudio Più per poi essere sistemati esattamente come avviene nei terreni delle cascine che l’hanno fornita:

  • Tenuta ColombaraLivorno Ferraris (Famiglia Rondolino)
  • Cascina BrarolaVercelli Fraz. Brarola (F.lli Gasparotto)
  • Azienda Agricola Beni di BusonengoBusonengo (Igiea Adami e Matteo Bremide)
  • Azienda Agricola Zanazzo MarcoArborio (Marco e Mario Zanazzo)
  • Cascina La GaiettaOlcenengo (Fiorenzo, Francesco ed Edoardo Rosso)
  • Azienda Agricola PrainoVillarboit (Gianvittorio Manachino, Marco Bozza e Massimo Mezza)
  • Cascina OschienaCrova (Alice Cerutti, Simone Pavan, Marco Coppo e Bruno Loda)
  • Cascina ValdeminoDesana (Franca Bollo, Marta Giuliana e Andrea Battisti) 

Realizzazione culinaria: Armonie in Corte, La Torretta e Borgoramezzana e Ristorante La Torre, Cascina Valdemino, La Torretta, Maio, Orti.ca, cantina Cella Grande.

Documentazione: Matteo Bellizzi, Livio Bourbon, Alex Zarino, Elisa Deidda, Sabrina Micillo


I video dell’inaugurazione

 

 

 

Potrete anche voi essere protagonisti con “RiceMiUp” che dal primo maggio prenderà vita nella Risaia sul Tetto e vi coinvolgerà proprio sulla terrazza di Superstudio Più, non perdete d’occhio gli hashtag #risaiami, #ricemiup e i nostri canali web e social.

Inoltre, per qualsiasi informazione potete fare riferimento ai nostri soliti contatti.

risaiasultetto_04

Back to Top